Val di Non

Val di Non

Da Mezzocorona in Val d'Adige, la Valle di Non si sviluppa lungo il fiume Noce fino al Lago di Santa Giustina presso Cles, e prosegue lungo il Rio Novella fino a San Felice, che si trova già in Provincia di Bolzano ed è, a differenza del resto della valle, già abitata da una popolazione germanofona.

La valle è punto di partenza ideale per escursioni nelle Dolomiti di Brenta, sulla Mendola, sull'Ortles, ma anche verso Caldaro e Merano in Alto Adige ed è nota anche per i suoi laghi. Tra di loro il lago artificiale di Santa Giustina, il Lago di San Felice, ed il Lago di Tovel, famoso per il fenomeno naturale unico al mondo che lo colorava di rosso in un particolare momento dell'anno in seguito alla fioritura di un'alga.

Chiusa a nord dalla catena montuosa delle Maddalene, a sud-ovest dalle Dolomiti di Brenta, a est dal sottogruppo orientale dei monti Anauni, a sud dal massiccio della Paganella e dalla sella di Andalo, la Val di Non è accessibile dalla Val di Sole (Passo Tonale-Lombardia), dalla Val d'Adige (Mezzocorona), dai valici della Mendola (per Caldaro, Alto Adige) e della Palade (verso Merano). Da Trento fino a Cles è servita da una linea ferroviaria, da Caldaro al Passo della Mendola invece da una funicolare.

La Val di Non è ideale per chi vuole trascorrere vacanze lontane dallo stress e per chi cerca un paesaggio naturale coniato colline, boschi e laghi dislocati su un altopiano. I suggestivi paesi della valle, i castelli ed i santuari caratterizzano luoghi rimasti intatti dal punto di vista naturale ma anche fedeli alle tradizioni culturali.



Cosa fare in inverno: Le ciaspolate

Tra le parole più conosciute al mondo della Val di Non c'è di sicuro la parola "ciaspola"!

E sapete cosa sono le "ciaspole"? Sono semplicemente delle racchette da neve e non a caso la "Ciaspolada" è nata in Val di Non, una mitica corsa fatta proprio con questi attrezzi!

Tutti possono "ciaspolare" in quanto il movimento è quello semplice del camminare e quello che rende unico e magico questa attività sono senza dubbio i paeseggi mozzafiato intorno e l'incanto della neve.

Con il sole che rompe il freddo... ciaspolare diventerà la tua attività preferita!

Lago di Coredo

Immersi in un suggestivo scenario alpino, in località "Palù", troviamo i due laghetti di Coredo e Tavon. Qui, oltre a trascorrere dei veri momenti di relax e tranquillità, è anche possibile praticare la pesca sportiva. I due laghi possono essere il punto di partenza di escursioni a piedi per visitare il Santuario di San Romedio, l'Antica Segheria Veneziana, o escursioni in bicicletta.

Per praticare la pesca non è necessaria alcuna licenza; vengono rilasciati dei permessi giornalieri.

San Romedio

Il Santuario di S. Romedio è spesso ricordato anche per l'area faunistica adiacente l'ingresso in cui vivono in semilibertà due orsi, vera mascotte di tutti i bambini della Val di Non (attualmente non è ospitato nessun esemplare). La loro presenza in questo luogo di culto è legata alla leggenda secondo cui Romedio, ormai vecchio si sarebbe incamminato verso la città deciso ad incontrare il Vescovo di Trento, Vigilio.

Lungo il percorso il suo cavallo sarebbe stato sbranato da un orso, Romedio tuttavia non si diede per vinto e avvicinatosi alla bestia sarebbe riuscito miracolosamente a renderla mansueta e a cavalcarla fino a Trento.

Castel Thun

Castel Thun fu costruito nella metà del XIII secolo e fu la sede della potente famiglia dei Thun, che nelle valli di Non e di Sole possedeva altre prestigiose residenze. Il castello è situato in cima ad una collina a 609 metri, vicino al paese di Vigo di Ton in bellissima posizione panoramica.

Itinerari

Il Viale dei Sogni è una tranquilla e romantica passeggiata di 2 Km pianeggianti che collega il centro con il lago di Coredo ed il lago di Tavon attraversando una preziosa pineta con vista sulla valle.

Il Viale dei Sogni è costeggiato da uno stretto torrente d'acqua che accompagna il passeggiatore con il suo lieve fruscio, e lungo il tracciato vi sono più panchine che invitano ad una sosta di meditazione nel cuore di una natura ancora disponibile e discreta. Il Viale dei Sogni termina proprio con un'ampia distesa pianeggiante di fronte allo scenario del Lago di Coredo e poco oltre del Lago di Tavon.

Posizione dell'Affittacamere Dolce Sogno e mappa

Ti coccoleremo per farti vivere un dolce sogno!

La posizione dell'Affittacamere Dolce Sogno domina tutta la val di Non immersa tra le montagne delle Dolomiti del Brenta, del gruppo delle Maddalene e dal fantastico panorama del lago di Santa Giustina.